Lavori di dragaggio nel porto di Livorno

Premessa

Dragaggio di manutenzione ed approfondimento della darsena “Toscana” e del bacino di evoluzione nel Porto di Livorno alla profondita’ di  -13,00 m, per un totale di 800.000 m3 di materiali dragati. 
Inoltre, sono stati eseguiti un dragaggio ambientale con relativo stoccaggio di sedimenti contaminati (13.500 m3) in impianto autorizzato. I lavori principali di dragaggio di manutenzione ed approfondimento sono stati eseguiti dalla draga TSHD “Marieke”.

La nostra soluzione

 

Sono stati inizialmente dragati 150.000 m3 nella zona nord orientale della Darsena ‘Toscana’, tramite motonave equipaggiata con gru a cavi, sino alla quota di  -8 m, per rendere possibili le operazioni di dragaggio con la draga TSHD  ‘Marieke’.  
Sono stati dragati inoltre dei sedimenti contaminati a mezzo motonave equipaggiata con benna ecologica. E’ stato costruito un bacino a terra, in ambito portuale per lo stoccaggio temporaneo di questi materiali. E’ stata inoltre effettuata la manutenzione del bacino preesistente.  
La TSHD Marieke ha refluito i materiali di dragaggio all’interno di apposite vasche di colmata impermeabilizzate predisposte dalla stazione appaltante. Una particolare attenzione e’ stata posta nella gestione dei sedimenti contaminati, individuati in celle specifiche ubicate all’interno dell’area di dragaggio per un totale di 13.500 m3.

.

Tali lavori sono stati eseguiti con motonave dotata di benna ecologica ed un “frame” antitorbidita’ per evitare che i materiali contaminati in sospensione potessero disperdersi nell’area portuale.

I sedimenti contaminati sono stati stoccati in due bacini aventi capacita’ di circa 2.000 m3 ciascuno, analizzati e successivamente trasportati in apposito impianto di smaltimento.  La restituzione dell’acqua di refluimento e’ avvenuta tramite l’impiego di due pompe posizionate sull’argine della vasca di colmata, che permettevano il rilancio dell’acqua all’interno del canale di scarico.

 

 

Vuoi informazioni su SIDRA?